Polesine Incontri con l’Autore – XVI ed.

FB_Incontri con l'autore22_GENERICA1

XVI EDIZIONE DI POLESINE INCONTRI CON L’AUTORE

Rassegna di cultura e attualità in programma dall’11 febbraio al 6 maggio 2022 in numerosi Comuni della provincia di Rovigo

 Al via l’11 febbraio la XVI edizione di Polesine Incontri con l’autore, rassegna intercomunale di cultura e attualità organizzata dalla Provincia di Rovigo e il Sistema Bibliotecario Provinciale, in collaborazione con Fondazione Aida.

Una rassegna in cui un ruolo centrale è dato dai numerosi Comuni del Polesine che, ospitando nei propri territori gli eventi, danno l’opportunità ai cittadini di prendere parte ad incontri con noti personaggi del mondo dell’imprenditoria, del giornalismo, dell’arte e della cultura. Personaggi con profili talvolta diversi, accomunati dalla pubblicazione di un libro, oggetto degli incontri che spesso evolvono in “chiacchierate” informali con il pubblico, per una riflessione sulla contemporaneità che viviamo e sulla società che ci circonda.

 Per questa edizione Fondazione Aida si avvale della consulenza di Federica Augusta Rossi, giornalista e pubblicista, che modererà la maggior parte degli incontri.

 Oscar Farinetti, scrittore e imprenditore di successo che ha fondato la catena Eataly, aprirà la rassegna l’11 febbraio alle ore 21.00 presentandoNever quiet. La mia storia (autorizzata malvolentieri), Rizzoli 2021, al Teatro Sociale E. Balzan di Badia Polesine. In questo libro Farinetti mostra cosa significa per lui “fare impresa” con coraggio e quali sono i valori essenziali del buon “mercante”, ma anche cosa vuol dire scontrarsi con la burocrazia e come scegliere buoni compagni di viaggio. Modera Irene Lissandrin.

 A Farinetti seguirà Carlo Lucarelli. Il grande thrillerista italiano con all’attivo venti romanzi il 18 febbraio all’Auditorium Mecenati di Adria, ore 21.00, presenterà Léon, Einaudi 2021, sequel di Almost Blue.

 Ci si sposta poi a Costa di Rovigo, dove farà tappa l’attore Andrea Pennacchi, presenza nota di programma Propaganda Live di La7. Il 23 febbraio presenterà La storia infinita del Pojanistan, People 2021, ore 21.00 al Teatro Mario V. Rossi. Andrea Pennacchi torna ai suoi personaggi più cari e “familiari” per proiettarli sul corso storico, in un libro impegnativo, tra l’osteria e il teatro, il capannone e una sagra. Dalle golene ai Monti Lessini, dai Colli Euganei alle lagune, tutto si muove e tutto è eternamente immobile.

 A Pennacchi, pochi giorni dopo, il 25 febbraio, segue la presentazione di Sanpa. Madre amorosa e crudele, Giunti 2021, di Fabio Cantelli, vicepresidente Gruppo Abele e scrittorenonché responsabile della comunicazione della Comunità di San Patrignano. Il suo primo romanzo autobiografico, La quiete sotto la pelle, racconta l’esperienza in comunità; è stato ripreso in Sanpa, docu-serie di Netflix, e ripubblicato come Sanpa, madre amorosa e crudele che lo scrittore presenterà alle 21.00 a S. Martino di Venezze presso la Struttura Polivalente Forum.

Il 4 marzo, ore 21.00, a San Bellino, Piazza A. Moro, Polesine incontri con l’autore si tinge di rosa con la presentazione di Sembrava bellezza (Mondadori, 2021) della scrittrice e sceneggiatrice Teresa Ciabatti il cui primo romanzo è diventato il film L’estate del mio primo bacio. Del 2017 è La più amata, che arriva tra i finalisti del Premio Strega.

 Il viaggio continua con Omar Hassan il 17 marzo ore 21.00 a San Bellino in Piazza A. Moro. Dal ring all’action painting: a soli 23 anni Hassan da pugile professionista diventa apprezzato artista, la sua prima passione, e si allontana dal pugilato, almeno a livello professionale, a causa del diabete. Per le strade, Baldini+Castoldi, 2021, è una colorata autobiografia, nella quale Omar racconta con parole e disegni la sua arte, legata a doppio filo alla boxe, la sua storia, le amicizie, le passioni, le vittorie e le sconfitte.

 Il 18 marzo a Taglio di Po Donatella Di Pietrantonio, dentista pediatrico, scrittrice vincitrice di numerosi Premi, tra questi il Premio Campiello 2017, presenterà Borgo Sud (Einaudi, 2020) finalista al Premio Strega 2021. L’incontro si terrà alle ore 21.00 in sala Conferenze G. Falcone.

 La rassegna prosegue con il romanzo Non superare le dosi consigliate, Guanda 2020, di Costanza Rizzacasa D’Orsogna il 23 marzo a Villanova del Ghebbo. Modera Stefano Colli. L’evento si terrà alle ore 21.00 nella Sala Polivalente Comunale A. Borin. Quello di D’Orsogna è un romanzo di grande attualità, parla infatti del delicato tema dei disturbi alimentari e dell’immagine spesso distorte da fasulle manipolazioni. Giornalista e saggista, lavora al Corriere della Sera, dove si occupa di letteratura e cultura americane per il supplemento la Lettura.

 Doppio appuntamento il 26 marzo con La ragazza del collegio, Longanesi 2021, di Alessia Gazzola che torna di nuovo, a dieci anni dal primo romanzo che ha ispirato la serie TV di successo su RaiUno L’allieva, con la storia di Alice Canovi. Alle ore 17.30 sarà a Pontecchio, Teatro Parrocchiale, per poi spostarsi alle 21.00 a Porto Tolle, Sala della Musica. Gazzola ha esordito nella narrativa con L’allieva, a questo sono seguiti altri romanzi di successo come Il ladro gentiluomo, vincitore del premio Bancarella.

 Le esperienze di Eleonora Pedron, da Miss Italia al successo nel mondo dello spettacolo ma anche le vicissitudini che hanno contraddistinto la sua infanzia, verranno presentate l’ 1 aprile a Crespino, Sala Polivalente Comunale. Alle ore 21.00 Eleonora si racconterà in L’ho fatto per te, Giunti 2020.

 Torna in Polesine Toni Capuozzo in un doppio evento che si terrà il 3 aprile. Alle ore 17.30 a Corbola, Palazzetto dello Sport, e alle 21.00 a Fratta Polesine, in Comune. Il giornalista, scrittore e inviato di guerra del gruppo Mediaset, presenterà Balcania, Biblioteca immagine 2022, un viaggio sul filo dei ricordi durante i conflitti della ex Jugoslavia.

 Si prosegue con il duo Marco Malvaldi e Paolo Cintia che l’8 aprile presenteranno Rigore di testa, Giunti 2021, ore 21.00, a Castelmassa, Centro Sociale. Marco Malvaldi è chimico e scrittore, autore di gialli a sfondo storico e saggi di divulgazione scientifica. Sulla scienza applicata allo sport ha scritto Le regole del gioco. Paolo Cintia è cofondatore di Playerank, startup di analisi dei dati sportivi. Ha pubblicato articoli a tema sport analytics nelle principali riviste scientifiche di settore.

Di nuovo un doppio appuntamento con Stefano Andreotti, figlio di Giulio, che il 9 aprile presenterà I diari degli anni di piombo. Giulio Andreotti, Solferino 2021, rispettivamente alle ore 17.30 a Porto Viro, Biblioteca Comunale ex macello, e alle 21.00 a Lendinara, Teatro Comunale Ballarin. Figlio del noto politico, è curatore di questa serie di diari inediti del padre che documentano gli anni di piombo dal punto di vista dell’uomo che in quel decennio è stato presidente del Consiglio.

Il 14 aprile, Renzo Ceresa, storico curatore di alcuni programmi Rai di successo come Caterpillar e Condor, presenterà Volevo stare dentro i fili di una radio, Baldini+Castoldi 2021, alle 21.00 a Bagnolo di Po, Centro Polifunzionale Puglisi.

 Marco Vichi, papà della serie del commissario Bordelli, racconta l’ultima, spinosa indagine del commissario ormai alle soglie della pensione. Ragazze smarrite: un’avventura del Commissario Bordelli, Guanda 2021, è una riflessione sul tempo che passa, sull’idea di giustizia e sul suo rapporto con l’Italia che Vichi presenterà il 30 aprile a Bergantino, ore 17.30, Auditorium Comunale. Vinchi è anche autore di racconti, testi teatrali e romanzi tradotti in varie lingue.

 Paolo Del Debbio si racconta per la prima volta in quella che non è un’autobiografia, ma una riflessione a cuore aperto sul mondo, sugli altri e infine su se stesso. Lo farà anche con il pubblico di Polesine incontri con l’autore 2022 che il 1 maggio lo incontrerà alle ore 21.00 a Lendinara, Teatro Ballarin, per la presentazione di Le dieci cose che ho imparato dalla vita, Piemme 2021. Per Mediaset ha condotto programmi televisivi quali Secondo voi, Quinta colonna e, Diritto e rovescio.

 Chiuderà la rassegna Vera Gheno, la collaboratrice dell’Accademia della Crusca. Il 6 maggio a Fiesso Umbertiano, Sala Civica Falcone Borsellino, presenterà Le ragioni del dubbio. L’arte di usare le parole, Einaudi 2021.

 Gli eventi sono ad ingresso libero previa prenotazione nel sito www.fondazioneaida.it

L’accesso sarà consentito solo con Super Green Pass e mascherina FFP2, nel rispetto della normativa vigente.

Scarica il Programma completo di Incontri con l’Autore 2022 >>

Scarica il manifesto >>

———–

Informazioni

Provincia di Rovigo – Servizio Culturali
0425 386364 / 0425 386381
www.sbprovigo.it
www.provincia.rovigo.it/cultura
mail: servizio.cultura@provincia.rovigo.it
pagina FB sbprovigo

FONDAZIONE AIDA
045 8001471 / 045 595284
www.fondazioneaida.it
mail: fondazione@fondazioneaida.it
pagina FB fondazioneaida

07. febbraio 2022 by admin_sbpr
Categories: Eventi, Notizie, Novità, Promozione lettura, Rete, SBP | Commenti disabilitati