Adria celebra Dante tra storia e arte. Lunedì 1 marzo alle ore 11.00 conferenza on-line sul V canto Dell’Inferno.

Manifesto 2021-03-01Nell’ambito delle iniziative inserite nel settimo centenario dalla morte del Sommo Poeta, la Biblioteca Comunale ha fissato per le ore 11 di lunedì 1 marzo il primo incontro online del 2021,in vista del Dantedì, previsto il prossimo 25 marzo. Una data  istituita dal Consiglio dei Ministri come giornata nazionale dedicata al poeta della Divina Commedia nel giorno in cui, secondo  gli studiosi, iniziò il  viaggio ultraterreno.

L’incontro online del 1 marzo, rimodulato per l’emergenza sanitaria, rispetto agli incontri  già programmati dal prof. Livio Crepaldi nell’anno 2020,  prevede l’illustrazione di uno dei canti più famosi della Divina Commedia da parte della professoressa  Natalia Periotto Gennari.

La studiosa, già stimata docente presso il Liceo Bocchi di Adria e il Liceo Celio di Rovigo e grande conoscitrice del poema dantesco, relazionerà sulla tragica storia d’amore di Paolo e Francesca, descritta nel canto V dell’Inferno.

L’evento organizzato di mattina, oltre ai tradizionali utenti delle riunioni in presenza organizzate dalla Biblioteca, coinvolgerà  alcune classi delle scuole superiori, che hanno già aderito in numero considerevole. L’incontro sarà trasmesso sul canale Youtube del Comune di Adria con possibilità di inviare domande tramite chat.

“ La video conferenza organizzata con gli alunni il 1 marzo e il Dantedì del 25 marzo sono una bellissima occasione per parlare di  uno dei testi più importanti della nostra letteratura – dichiara il Sindaco Omar Barbierato – e un modo per condividere  i versi dal fascino senza tempo, scritti dal sommo poeta che nel corso dei secoli ha segnato le espressioni culturali e artistiche dell’identità italiana ”.

Per dare forma alle parole di Dante  è stato utilizzato un dipinto della Collezione di quadri di proprietà dell’Amministrazione comunale, che riproduce l’incontro di Dante e Virgilio con Paolo e Francesca. Un’opera del pittore adriese Francesco Casellato, che ha riprodotto un quadro di un pittore olandese di ispirazione romantica, come appare nel dipinto, Ary Scheffer.

All’evento culturale online non mancherà  il saluto della Città da parte del sindaco Omar Barbierato e della consigliera comunale delegata alle attività culturali Oriana Trombin.

25. febbraio 2021 by adria
Categories: Senza categoria | Commenti disabilitati